La relazione con il Granara Festival è iniziata nel 2015, con COME FARE TROVARE QUELLO CHE NON SI PUO' CERCARE? un laboratorio residenziale di teatro sensoriale in natura, che ha dato origine ad una presentazione pubblica finale creata appositamente per il festival.

La particolare essenza del progetto, la posizione geografica del Villaggio di Granara, l'atmosfera speciale e lo stile di vita degli organizzatori del Festival e degli abitanti del Villaggio, hanno permesso di avere le migliori condizioni per creare il primo passo insieme, e aprire la strada a una relazione che si è rafforzata nel tempo.

 

Nel 2016 sono tornata a Granara, questa volta per lavorare con gli operatori

dell'Associazione Centopassi sulla poesia del gioco come mezzo per trovare un'identità intima e collettiva degli operatori dell'Associazione.

Il prossimo passo, nel marzo 2018, sarà una continuazione della formazione e della ricerca e ci porterà alla produzione di un evento che racconti un luogo, un tempo, un’esperienza.

 

E' una meravigliosa occasione per me per continuare nella sperimentazione del linguaggio sensoriale in un ambiente naturale alla ricerca dell’esperienza poetica.

www.granara.org

© 2020 All rights reserved